Alessandro Mannarino si aggiudica la “Targa Faber”.

Il 24 novembre 2018, all’ Auditorium Parco della Musica di Roma, si è svolta la finale della sedicesima edizione del Premio Fabrizio De André, contest patrocinato dalla Fondazione De André guidata da Dori Ghezzi. Tra i premiati della categoria “Musica”, accanto alla Bandabardò (che ha ricevuto il premio “Quelli che cantano Fabrizio”), riceve il premio più prestigioso, la Targa “Faber”, il cantautore romano Mannarino.

Classe ’79, Alessandro Mannarino è un antidivo, un artista solitario e “contaminato”, capace di raccontare un mondo in cui i confini tra magia e reale si confondono. Molti i riconoscimenti ottenuti per la sua musica: con l’album “Bar della rabbia” vince il Premio Giorgio Gaber (2009), la SIAE lo ha premiato come “miglior compositore giovane dell’anno” nel 2012,  ha ricevuto il Premio PIMI del MEI come “miglior artista indipendente dell’anno” (2014) per l’album “Al Monte” e il suo brano “Scendi giù” ha vinto il premio Amnesty International Italia del 2015.

A questa lunga lista si aggiunge ora la “Targa Faber” assegnatagli come “verace figlio della canzone romana” che “ha sempre riconosciuto l’influenza di Faber nella sua opera. I suoi testi, in grado di passare da una “serenata lacrimosa” alle liriche riguardanti i diritti umani, hanno reso questo bohèmien ispirato la realtà più fervida della musica italiana anche presso il pubblico giovane più esigente”. E se nel 2012 si mostrava indifferente a premi e riconoscimenti, sostenendo che il premio porta con sè la conseguenza dell’essere usati e di usare gli altri, Mannarino non ha potuto trattenere l’entusiasmo per questo traguardo della sua carriera e ci racconta, nel suo ultimo post su Instagram, del suo debito verso il cantautore genovese: “Ero appena un bambino quando mia madre, giovanissima, faceva risuonare in casa i dischi di De André. A pensarci bene quello fu il primo incontro della mia vita con la POESIA. Quante idee sul mondo, sulla società, sull’essere umano… quante cose m’ha insegnato Faber, tra tutte le più importanti forse: la scrittura e il pensiero anarchico.[…]” (@mannarino).

L’ennesimo successo per un cantante, autore e artista che da sempre canta e suona la libertà, in una sorta di eterno duetto con il Principe Libero.

10 pensieri su “Alessandro Mannarino si aggiudica la “Targa Faber”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...